locazioni

La locazione il contratto con il quale una parte (locatore) si obbliga a fare utilizzare ad un altro soggetto (conduttore o locatario/a) una cosa per un dato tempo, in cambio di un determinato corrispettivo (art. 1571 cod.civ.).

La disciplina dei contratti di locazione ad uso abitativo origina, essenzialmente, dalla combinazione delle disposizioni di cui alla L. n. 431 del 9 dicembre 1998 di quelle, residue, della L. n. 392/78, nonchè dalle disposizioni di cui agli artt. 1571 e ss. del c.c.

Il contratto di locazione ad uso commerciale è, invece, previsto dall’art. 27 della L. n. 392/78 con riferimento ad immobili da adibirsi ad attività industriali, commerciali o artigianali, di interesse turistico ex art. 2 della L. n. 326/68 ovvero ad attività di lavoro autonomo.

Le problematiche più frequenti riguardano la possibilità di recesso anticipato e le sue modalità di attuazione, la ripartizione delle spese di manutenzione tra locatore e conduttore, la registrazione e le cause di nullità del contratto.  

Lo studio fornisce una consulenza sia per la redazione del contratto di locazione, che per problematiche sorte durante il corso del rapporto.