CALCOLO INTERESSI E RIVALUTAZIONE MONETARIA – CALCOLO TASSO DI USURA

 

L’art. 8, comma d, del D.L. 13 maggio 2011, n. 70, prevede che il limite oltre il quale gli interessi sono ritenuti usurari è calcolato aumentando il tasso effettivo globale medio (TEGM) del 25%, ad aggiungendo al valore ottenuto un margine di ulteriori quattro punti percentuali. In ogni caso la differenza tra il tasso di usura e il tasso medio non può essere superiore a otto punti percentuali.

Questa utility è stata aggiornata con le ultime disposizioni da ritenersi applicate a far data dal 1 Giugno 2011 in poi. Per periodi precedenti viene mantenuto il vecchio sistema di calcolo. Per dubbi e chiarimenti potete contattarci qui : posta@consigliolegale.it

Una risposta a “CALCOLO INTERESSI E RIVALUTAZIONE MONETARIA – CALCOLO TASSO DI USURA”

  1. o da pagare alla banca 153,300euro una ratamutataria da 1322,00 al mese io prendo di pensione circa 700,00-800,00 al mese.io affitto 10 appartamenti di mia moglie che rendono 29000,00euro anno.tra tasse reparature ed altri omprovisti non celafacciopiu.non so se pago troppi interessi alla banca ho parlato con la banca di bloccare la rata per un anno ancora non danno risposta .manno avvisato la prima o la seconda settimana del mese prossimo.intato chiedo consiglio a vuoi esperti un tante grazie in anticipo.ciao

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.